Sicuramente sei giunto su questa pagina perchè stai cercando di capirne di più sul nuovo esame di Stato 2019 ed in particolare di CITTADINANZA E COSTITUZIONE, una materia “non materia” che il MIUR ha deciso di inserire nel colloquio.

Con il termine “non materia” mi riferisco alla trasversalità della disciplina promossa dagli istituti attraverso Il ptof e con una valutazione che trova espressione nel voto di comportamento

NEL PTOF

Secondo il D.lvo 62/2017, durante il colloquio il candidato deve permettere alla commissione l’accertamento delle competenze maturate “nell’ambito delle attività relative a Cittadinanza e Costituzione.” Ma come ha fatto lo studente a maturare tali competenze? Certamente attraverso i tanti eventi, percorsi, progetti, manifestazioni, cineforum ed incontri che la scuola ha organizzato ed offerto nel corso dell’anno scolastico.

IL DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO

I docenti devono riuscire a sintetizzare quanto effettivamente svolto ed inserirlo nel celebre documento di classe del 15 maggio riuscendo a relazionare in forma immediata, concreta e chiara così permettendo di orientare il lavoro della commissione d’esame e di preparare in maniera efficace gli studenti.

COSA DICE IL MIUR?

Recentemente il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato una serie di FAQ.
Clicca qui per leggere dal sito ufficiale.
Tra le tante domande:
Che cosa potrà essere chiesto per Cittadinanza e Costituzione?”.
La risposta => “L’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione è basato sullo svolgimento di attività (percorsi, progetti, etc.) finalizzate a sviluppare le competenze di cittadinanza in diversi ambiti, come, a puro titolo di esempio, educazione alla legalità, alla cittadinanza attiva, etc. Tutti i Consigli di Classe, nell’ambito del documento del 15 maggio che raccoglie quanto svolto dalla classe, evidenzieranno e descriveranno tali percorsi, che saranno poi oggetto di una sezione specifica del colloquio”.

Sempre sul sito del MIUR è possibile scaricare un file .zip contente tutti i progetti promossi

LA DISPENSA

Arriviamo al cuore di questo post. Ristorazione con Ruggi è nato dalla mebnte di un docente che cerca sempre di più di aiutare gli studenti di tutt’Italia.
Ecco di seguito una dispensa recentemente apparsa sul web, da stampare gratuitamente
(dal tuo browser Clicca su STAMPA e stampa tutte le pagine del post)

 

Potrebbe interessarti:

 

Segui RISTORAZIONE CON RUGGI e resta aggiornato sul mondo della scuola professionale

 

Hai domande? COMMENTA IN BASSO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.