Nell’articolo Guida pratica alla corretta mise en place a tavola (che ti consiglio di leggere) ho spiegato attraverso regole e schemi la giusta posizione di piatti, posate e bicchieri.

In questo post una carrellata fotografica, foto prese dal web che ritraggono le mise en place più comuni, o come direbbero gli inglesi: place settings o laying a table.
La mise en place deve sempre essere curata e precisa perché, assieme all’ambiente, al personale di sala ed al menu è il biglietto da visita di un locale. 
Mise en place complessa
Ecco un esempio di un allestimento che difficilmente troveremo in un’attività ristorativa italiana moderna, adatto oggi in ricorrenze domestiche.
Tuttavia in numerosi paesi esteri è consuetudine adottare in ristoranti ed hotel di fascia medioalta questo tipo di mise en place
QUANTI TIPI DI ALLESTIMENTI?
Non esiste un solo tipo di allestimento, ma infiniti quanto è infinita la fantasia dell’operatore di sala.
Tuttavia la mise en place deve armonizzarsi con numerosi fattori come la tipologia di ristorante, le ricorrenze, la stagionalità, il tipo di menu…etc…etc.
=> Mise en place in base alla tipologia di ristoranti
Mise en place in una pizzeria



Mise en place in un ristoranteosteria



Mise en place in un ristorante con sala all’esterno



Mise en place in un PUB moderno



Mise en place in un ristorante con servizio self service



Mise en place in un hotel restaurant
(con forchetta alla rovescia)



Mise en place in un ristorante di buona qualità
(semplice, elegante e funzionale)






=> Mise en place in base alla location


Mise en place in un ristorante in montagna



Mise en place in un ristorante in località marina






=> Mise en place in base alla stagionalitàfestività
Mise en place Dark Vampire
(adatta durante la festività di Halloween)
Mise en place oro con candele
(adatta durante periodo natalizio)
Mise en place elegante
(adatta durante periodo invernale)
Mise en place per San Velentino
=> Mise en place di cucine etniche
Mise en place in ristorante giapponese


Mise en place in ristorante indiano
  Mise en place a tema
(richiama il menu a base di prodotti legati all’olivo)


=> E nei ristoranti stellati e di lusso?
Nella ristorazione di fascia alta e di tendenza, la mise en place è essenziale. Il commensale a tavola troverà esclusivamente i bicchieri, una posta ed un tovagliolo.
Niente decori, nessun abbellimento, perché l’importanza è legata alla creazione dello chef.
Va detto però che i componenti della mise en place sono di materiali di enorme pregio (posate in lega ultra leggera, bicchieri di finissimo cristallo e piatti in fine porcellana con logo personalizzato)
  Mise en place super minimal
  Mise en place super extra minimal

Insomma..
…ristorante che vai..
..mise en place che trovi..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.