Fino allo scorso anno l’esame di Stato era mutato, trasformato in qualcosa mia visto prima ma nel mondo della scuola in tanti sapevamo che non sarebbe durato. Le modalità erano troppo discutibili ma è anche vero che i problemi erano molteplici: lockdown, covid, quarantene, crisi varie…
Ora il Ministro dell’Istruzione sembra aver trovato la giusta soluzione e l’esame di stato 2022 non sarà solo un maxi quiz orale ma in linea con le modalità convenzionali.

 

L’Ordinanza è finalmente online dal 14 marzo 2022

La commissione

Anche quest’anno la commissione sarà totalmente interna eccetto il Presidente, quindi sei commissari interni e un Presidente esterno. Entro il 15 maggio 2022 il Consiglio di classe dovrà redigere il documento contenente il percorso formativo fatto dagli studenti, gli strumenti di valutazione utilizzati e gli obiettivi raggiunti.

Le prove

L’Esame di Stato sarà costituito da una prova scritta di italiano, da una seconda prova sulle discipline di indirizzo, predisposta dalle singole commissioni d’Esame e da un colloquio orale.

La prima prova

La PRIMA PROVA scritta di italiano predisposta su base nazionale. Dal MIUR arriveranno sette tracce con tre diverse tipologie:

  • analisi e interpretazione del testo letterario;
  • analisi e produzione di un testo argomentativo;
  • riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

Si parte il 22 giugno 2022 alle 8.30 con la prima prova scritta di italiano predisposta su base nazionale. Agli studenti saranno proposte sette tracce con tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità

La seconda prova

La SECONDA PROVA sarà diversa per ciascun indirizzo ed avrà per oggetto una sola disciplina tra quelle caratterizzanti il percorso di studi. Come avvenuto in passato, la seconda prova sarà predisposta dalle singole commissioni d’Esame per consentire una  personalizzazione efficace con quanto effettivamente svolto durante questi anni purtroppo vissuti in pandemia.

Il giorno dopo, il 23 giugno si proseguirà quindi con la seconda prova scritta, diversa per ciascun indirizzo che avrà per oggetto una sola disciplina tra quelle caratterizzanti il percorso di studi. La predisposizione della seconda prova quest’anno sarà affidata ai singoli istituti, in modo da tenere conto di quanto effettivamente svolto, anche in considerazione dell’emergenza sanitaria.

Le discipline indicate negli Istituti alberghieri sono:

  • per enogastronomia (sala e cucina) scienza e cultura dell’alimentazione;
  • per accoglienza turistica diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva

I docenti della disciplina d’indirizzo coinvolta nella seconda prova e che fanno parte delle commissioni d’esame di ciascuna scuola dovranno elaborare tre proposte di tracce sulla base delle informazioni contenute nei documenti predisposti dai Consigli di classe. Tra queste proposte sarà sorteggiata, il giorno della prova, la traccia che sarà svolta da tutte le classi.

Il colloquio orale

Il COLLOQUIO ORALE inizierà con l’analisi di un materiale scelto dalla commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto) che sarà sottoposto allo studente Poi durante il colloquio lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito i contenuti e i metodi propri delle singole discipline e di aver maturato le competenze di Educazione civica; analizzerà poi, con una breve relazione o un lavoro multimediale, le esperienze fatte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (PCTO).

E’ prevista la possibilità della videoconferenza per i candidati impossibilitati a lasciare il proprio domicilio, condizione
che andrà documentata.

Lo schema

Ecco quindi uno schema riassuntivo, il famoso schema panino by prof. Ruggi.

Puoi scaricarlo, condividerlo e\o stamparlo gratuitamente e troverai all’interno tutte le notizie utili per prepararsi al meglio al nuovo Esame di Stato 2022

Le date

L’Esame di Stato 2022 partirà il 22 giugno, precisamente alle 8.30 con la prima prova scritta.
Il 23 giugno si continuerà poi con la seconda prova scritta.
E poi ci sarà il colloquio orale ed il calendario seguirà le decisioni prese dal Presidente di Commissione e dagli insegnanti.

I punteggi – La valutazione

Resta il punteggio di 50 e 50 per la valutazione dei maturandi e viene rivisto il peso degli scritti:

  • 15 per il tema di italiano
  • 10 per la seconda prova
  • 25 per l’orale

Anche quest’anno, forse per la situazione epidemiologica sia la partecipazione alle prove nazionali Invalsi che lo svolgimento dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento non costituiranno requisito di accesso alle prove.

 

All’interno del mio blog trovi materiale molto interessante come schemi, riassunti, approfondimenti.

 

SCARICA GLI ALLEGATI:

 

 

 

 

Inoltre potrebbero interessarti:

Di Giuseppe Alfredo Ruggi

Insegnante di enogastronomia, digital teacher e non solo. Collabora con numerose scuole d'Italia, ha pubblicato numerosi articoli e due testi. Innamorato della scuola sa bene che insegnando si impara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.