Ultime News
sabato 25 marzo 2017

Frico: storia e ricetta

Friuli, terra di sapori unici, sapori a volte sconosciuti al resto d'Italia.
Il frico è un piatto nato in Carnia (zona montuosa della regione Friuli Venezia Giulia).
Le prime ricette scritte risalgono intorno alla metà del 1600.
Non esiste una vera ricetta, ogni famiglia friulana conserva gelosamente la propria ricetta.
E' una preparazione alle volte "strategica" in quanto è possibile utilizzare le croste del formaggio.

Oggi il Frico in Friuli si realizza sono un tipo di formaggio molto importante: il MONTASIO, un formaggio D.O.P. dal sapore unico e gustoso.
A questo si aggiungono le patate (e volendo le cipolle).

INGREDIENTI:
  • 500 g di patate;
  • 500 g di Montasio;
  • 200 g di cipolle;
  • Pepe nero q.b.;
  • sale q.b;
  • Olio q.b.;

PROCEDIMENTO:
Il frico può essere realizzato sia in forno che in padella antiaderente.
Se scegliete la prima versione, basta foderare una teglia con carta forno.
Se scegliete la seconda versione, occorre versare olio. Fate dorare le cipolle a julienne e poi fatele stufare con un cucchiaio di acqua calda. Dopo circa 10 minuti, aggiungete le patate lessate in precedenza (e schiacciare con lo schiacciapatate). Aggiungete poi il Montasio grattugiato e fate amalgamare sul fuoco. Se occorre regolate di sale e pepe, mescolate per bene e poi alzate la fiamma.
Dovrà formarsi una crosticina su entrambi i  lati. Quando sarà pronto, prima di servirlo, asciugatelo con un panno assorbente.
Servite e mangiate ancora caldo.


Item Reviewed: Frico: storia e ricetta Rating: 5 Reviewed By: Ristorazione con Ruggi