Ultime News
domenica 26 marzo 2017

Come decorare un cocktail: alcune regole

Riesci a creare uno splendido cocktail eppure non sai come decorarlo?
Anche nell'universo dei cocktails l’occhio vuole la sua parte. Non è difficile realizzare decorazioni ma occorre seguire delle regole precise perchè nulla va improvvisato, mai.


Purtroppo come avviene per altri aspetti, anche l'aspetto decorativo a volte viene trascurato. Troviamo bar dove la decorazione è assente oppure altri dove per non curanza o fretta realizzano decorazioni davvero bruttine.

Perchè decorare un mix drink?
Decorare un cocktail permette di alzare il livello qualitativo (e quindi anche l'aspetto economico) e permette di distinguersi da altri competitors. Nell'era dei social occorre creare qualcosa che possa essere fotografato e condiviso dai clienti (una pubblicità quasi a costo zero).

un'elegante fetta d'arancia
non sempre occorre essere eccessivi, a volte basta poco








Le regole per decorare un cocktail:
Semplici regole, perchè la decorazione è soggettiva, un momento che tira fuori l'estro creativo, il senso del gusto e del bello dall'operatore. 
 
girandola con buccia di limone composta asssieme a foglie di ananas
Qui riporto le regole (per me) fondamentali:
  • proporzionare la  decorazione al bicchiere (una decorazione troppo piccola o troppo grande può far perdere interesse al consumatore);
  • la decorazione deve essere sempre commestibile;
  • in un'azienda occorre la standardizzazione e la riproducibilità. Ogni decorazione va quindi abbinata al tipo di cocktail realizzato e deve essere facilmente riproduttibile (per tempo e nel tempo);
  • non eccedere nei costi (le decorazioni non devono influire troppo sul prezzo finale). Possiamo quindi usare la parte della frutta non usata per la realizzazione del cocktail come ad esempio scorze di agrumi e foglie oppure prediligere frutta di stagione a basso costo); 
  • la decorazione deve essere ben salda al bicchiere (se posizionato sul bordo);
decorazione elementare ma che risponde alle regole
un'evoluzione della tecnica precedente, sempre low-cost

Ecco alcune foto di decorazioni (secondo me) eccessive e troppo.....:

decorazione a mio avviso decisamente inquietante


decorazione che puo' non piacere a tutti e che non è facilmente riproducibile
un concetto di decorazione un pò oltre..
decorazione carina ma che copre troppo il bicchiere

Armonia o contrasto?
Per quanto riguarda l'abbinamento della decorazione al cocktail, possiamo crearne una che sia in sintonia oppure in contrasto rispetto al colore della bevanda miscelata.

decorazione semplice ma d'effetto realizzata con una verdura

Ad ogni drink la sua decorazione
Sappiamo che i cocktails si suddividono in tipologie\famiglie. Occorre quindi che la decorazione sia adatta al tipo di cocktail per il quale viene realizzata

==> SHORT DRINK
Non bisogna esagerare nella decorazione. Prediligere cipolline, fragoline, olive e bucce di agrumi (per ricavarne gli olii essenziali, gli aromi delicati). Possiamo decorare con spezie, creme sulla superfice o sul bordo del bicchiere oppure spolverare spezie. Ultimamente si utilizzano anche fiori eduli e foglie di piante aromatiche.

come rendere piacevole anche un rametto di rosmarino
elegante e riproducibile

==> PRE-DINNER 
Solitamente decorati con verdura e frutta (rigorosamente fresca e non matura). A volte troviamo anche abbinamenti con decorazioni agrodolci e con sottoaceti.

elementi composti, freschi e belli da vedere

==> AFTER-DINNER
Per la decorazione di questa categoria largo uso di spezie, erbe ed essenze. Oltre possiamo usare frutta o crema di latte.

un esempio con menta fresca e crema di latte e baileys
 
==> LONG DRINK
Per questa categoria di cocktails si usa (quasi) sempre frutta fresca, da aggiungere all'interno del mix drink oppure da appoggiare sul bordo del bicchiere. Spirali di agrumi, menta fresca oppure frutta intagliata.

come rendere una mela un petalo di fiore
l'importanza della stabilità
questo tipo di decorazione deve essere ben eseguito altrimenti potrebbe cedere

==> LE BRINATURE
Detto anche effetto crusta. Si ottiene utilizzando principalmente zucchero oppure sale, caffè, cioccolata, cacao e granelle (di noci o amaretto)










con granella
con confettini colorati

==> FRUTTA E VERDURA SCAVATA ED INCISA
Con pochi e semplici tagli è possibile trasformare un (potenziale) scarto in una decorazione, magari un bel fiore.

una farfalla ottenuta da buccia di agrume
simpatica decorazione low-cost


un cetriolo che si trasforma in un fiore

un ciuffo di Ananas
Spazio alla fantasia
In questo post hai trovato numerose foto e se segui le poche regole che ti suggerisco potrai realizzare decorazioni a basso costo, semplici e di grande eleganza e bellezza.
Ma ognuno deve tirar fuori ciò che ha in mente, quindi spazio alla fantasia. A volte occorre anche stravolgere alcune regole e concetti....


con la giusta tecnica è  possibile realizzare anche decorazioni alte e stabili

COMMENTA se hai trovato interessante quest'articolo, allega magari una decorazionee creata da te oppure suggerisci una decorazione.
Item Reviewed: Come decorare un cocktail: alcune regole Rating: 5 Reviewed By: Ristorazione con Ruggi