Il bullismo purtroppo è un male sottostimato ancora oggi in tutte le scuole, specialmente le scuole elementari. Ed è in costante crescita forse perchè si tratta di un male ancora troppo sfuggente, che subdolamente si nasconde tra negazione ed omertà. E purtroppo ci sono tante persone che sottostimano gli episodi di bullismo etichettandoli come scherzi goliardici e giochi tra bambini. C’è chi non lo fa per cattiveria ma solo perchè stupido e chi purtroppo volontariamente mente, girando il capo dall’altro lato per paura di ritorsioni o di cattiva pubblicità. Ed intanto le povere vittime restano senza alcuna difesa. Per fortuna non è dappertutto così e per fortuna la tecnologia ci viene in aiuto ogni tanto.

Convy School in Italia

Quest’app è usata da più di 400 Istituti Scolastici e permette di prevenire sia il bullismo che il cyber bullismo. In Sicilia, ad esempio, hanno aderito più di 65 scuole.

Come funziona Convy School

L’app garantisce la totale riservatezza sia ai referenti scolastici che agli studenti che denunciano. Il funzionamento è simile ai programmi di messaggistica più usati come Whatsapp ad esempio.
La scuola si registra sul sito e poi installa l’app su una postazione dedicata.  Poi l’app potrà essere scaricata da tutti gli studenti appartenenti a quell’istituzione scolastica e lo studente che assiste o subisce atti di bullismo o cyberbullismo utilizzerà l’app per raccontare l’accaduto ed i messaggi verrano gestiti da un referente interno della scuola, solitamente il referente scolastico anti-bullismo.

Il software

Cosa rende diversa quest’app da altri metodi? Certamente il potente software. L’app infatti permette, attraverso “un’intelligenza semantica” di percepire il tono dei diversi messaggi in base alle parole ed alle strutture utilizzate nelle frasi. I messaggi vengono poi contrassegnati con un sistema a semafori in base al livello di gravità. Inoltre il sistema di crittografia militare sul quale si basa Convy School garantisce massima sicurezza agli studenti che denunciano: messaggi criptati, nessun dato sensibile memorizzato ed inoltre sul telefono di chi segnala il messaggio sparisce dopo soli 5 secondi per evitare che i bulli possano vederli.

Chi può usare l’app?

Possono usare la App solo gli studenti il cui numero di cellulare sia stato abbinato al numero di licenza della scuola di appartenenza.

I partner del progetto Convy School

Fra i partner del progetto Convy School figurano: Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), Lega Pro, Osservatorio Nazionale Bullismo e Disagio Giovanile, Federazione Italiana di Atletica Leggera, Fondazione Torino Wireless, F.I.R. Italia (Federazione Italiana Rugby)

Come attivare Convy School

L’attivazione è molto semplice. La scuola dovrà collegarsi al sito https://www.convyschool.com e seguire le istruzioni. Verrà richiesta la compilazione di un modulo per entrare in contatto con il team di Convy School.

 

 

Non è grande
chi ha bisogno di farti sentire piccolo.

Di Giuseppe Alfredo Ruggi

Insegnante di enogastronomia, digital teacher e non solo. Collabora con numerose scuole d'Italia, ha pubblicato numerosi articoli e due testi. Innamorato della scuola sa bene che insegnando si impara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.