Site icon Ristorazione con Ruggi

Cocktails sferificati: alcune ricette

barmolecolare molecolarmixology ristorazioneconruggi sferificazione cocktail logococktailsferificati

barmolecolare molecolarmixology ristorazioneconruggi sferificazione cocktail logococktailsferificati

Abbiamo parlato tempo fa dei cocktail molecolari. Un’affascinante mondo di consistenze strane, fumi, sfere, vapori, schiume ed emulsioni che creano suggestioni e risultati unici per la vista ed il palato.

Leggi l’articolo La magia della molecular mixology

In questo post vediamo alcune ricette per realizzare cocktail sferificati

# ricetta n.1 = per sferificazione generica con base acquosa o basso grado alcolico

Ingredienti:

Procedimento:

Nel liquido che vogliamo sferificare, versate l’aginato, mescolate con un frullatore ad immersione e mettete da parte per qualche ora. Poi in acqua fate sciogliere il cloruro mescolando per bene. Con l’aiuto di una siringa versate gocce del primo composto nella soluzione di cloruro. Si formeranno così le sfere. Fatele stare per non più di trenta secondi (altrimenti le sfere non saranno liquide all’interno ma si solidificheranno).
Prelevate le sfere e versatele in semplice acqua sciacquandole per bene. Utilizzate pure oppure versandole in un bicchiere con altro liquido.

 

# ricetta n.2 = Spritz Aperol e Prosecco sferificato

Ingredienti:

 

Procedimento:
Nell’Aperol aggiungete l’alginato e frullate. Fatelo riposare per circa un’ora.
In una ciotola versate l’acqua con il cloruro. Con l’aiuto di una siringa versate gocce del primo composto nella soluzione di cloruro. Si formeranno così le sfere. Fatele stare per non più di trenta secondi (altrimenti le sfere non saranno liquide all’interno ma si solidificheranno).
Versate il prosetto in un flute e poi versate le sfere. Guarnite con un ricciolo di scorza d’arancia.

 

# ricetta n.3 = Mojito in piatto

Ingredienti:

Procedimento

Preparare il cocktail Mojito: in un tumbler alto adagiate le foglie di menta, spremete il lime, aggiugnete lo zucchero di canne e pestate. Aggiungete poca acqua ed il rum.
Ora filtrate il composto e procediamo alla sferificazione. Aggiungete al composto l’alginato e frullate. Fatelo riposare per circa un’ora.
In una ciotola versate l’acqua con il cloruro. Con l’aiuto di un cucchiaio versate il primo composto nella soluzione di cloruro molto velocemente. Si formeranno così dei ravioli, più grandi delle classiche sfere. Fatele stare per non più di trenta secondi (altrimenti le sfere non saranno liquide all’interno ma si solidificheranno).
Servite il “raviolo” su un piattino con uno spicchio di lime.

 

Cerchi altre ricette?

Segui RISTORAZIONE CON RUGGI su Facebook e resta aggiornato.
CLICCA QUI

Exit mobile version