Ultime News
martedì 4 ottobre 2016

Gnocchetti di broccoli e farina di ceci


Chi ha detto che un'alimentazione sana deve per forza essere un'alimentazione senza sapori?

E che in un piatto il gusto non può coesistere con l'equilibrio nutrizionale?

Ho creato questa ricetta proprio per dimostrare che con la giusta conoscenza delle materie prime e la giusta manualità è possibile creare un piatto gustoso, ricercato e leggero.


Nascono così 
gli gnocchetti 
di broccoli e farina di ceci.

Noi italiani per abitudine usiamo quasi sempre farina di frumento (classica o integrale) per la preparazione degli gnocchi.
Eppure non tutti sanno che utilizzando farine di legumi (come soia, fave, ceci, fagioli e piselli) è possibile ridurre l'apporto di carboidrati; in particolare è possibile abbassare drasticamente il carico glicemico e contemporaneamente aumentare l’apporto di vitamine e sali minerali.


La farina di ceci si ottiene macinando ceci essiccati. Ha un sapore deciso e robusto ed un alto contenuto di fibre. E' indispensabile per la preparazione della celebre farinata, delle panisette liguri oppure delle buonissime panelle siciliane.
Qui verrà abbinata ad un metodo di cottura leggero e che non apporta troppi grassi.


Questo piatto è ideale anche per chi soffre di Celiachia, ovvero intolleranza al glutine.
Trovi altre ricette gluten-free nel blog. Clicca qui



Grazie all'UNESCO che nel 2010 ha dichiarato la Dieta Mediterranea "Patrimonio culturale ed immateriale dell'Umanità" la cultura gastronomica dei paesi del Mediterraneo è stata ulteriormente salvaguardata.
Ricette che impiegano prodotti freschi, come questa, permettono la diffusione di conoscenza e rendono i commensali consapevoli su quanto sia importante ricercare il giusto equilibrio tra piacere del pasto ed alimentazione sana.


Nel blog trovi un'intera sezione dedicata alla Dieta Mediterranea con numerosi approfondimenti
Clicca qui


E' molto difficile rinunciare al primo piatto, ma quando si soffre di determinate patologie (come il diabete, ad esempio) si è quasi costretti.

La ricetta che presento oggi è di facile realizzazione, è ideale:
  • per chi segue una dieta dell'I.G. (indice glicemico);
  • per vegetariani;
  • per vegani (eliminando il formaggio);
  • per celiaci in quanto è assente la presenza di glutine;
Inoltre, nella ricetta non è stato utilizzato sale da cucina (cloruro di sodio) e dado vegetale in quanto apporterebbe un carico eccessivo di sodio. 
La riduzione del contenuto di sale è stata bilanciata con l'uso di erbe aromatiche, in questo caso rosmarino fresco.
E' possibile aggiungere circa 5 grammi di formaggio grana (originale ed Italiano al 100%). E' infatti dimostrato che, nelle giuste dosi, è fonte di calcio (che contrasta le malattie cardiovascolari) e nutre la flora batterica buona, come lattobacilli e bifidobatteri.


Ed ecco la ricetta

Ingredienti: (per 4 persone)
  • 300 g di farina di ceci;
  • 200 g di broccoli;
  • olio evo (extravergine d'oliva);
  • 20 g di formaggio grana;
Tempi: 
circa 30 minuti per la preparazione degli gnocchi e 10 minuti circa di cottura



Procedimento:
Iniziate con sciacquare e pulire i broccoli e poi cuocerli in abbondante acqua.
L'acqua deve prima essere portata a bollore, 


in questo modo grazie allo shock termico conserveremo tutto il sapore della verdura riducendo la dispersione dei sali minerali della verdura.


Controllate la cottura con uno stuzzicadenti.
Se riuscite ad infilzare per intero un broccolo, allora la cottura sarà ottimale.


Scolate i broccoli e poneteli in una ciotola. Filtrate l'acqua e mettetela da parte. 


Quando i broccoli saranno leggermente raffreddati, potete ridurli in purea con un frullatore ad immersione oppure con un classico passa-verdure (ricordate di eliminare l'acqua in eccesso).


Dovete ottenere una purea compatta.
A questo punto potete preparare la pasta per gli gnocchi.
Io per velocizzare uso la planetaria ma potete anche impastare a mano.


In una ciotola capiente, versate la farina di ceci e la purea di broccolo.
Iniziate ad impastare fino ad ottenere un composto molto morbido ma lavorabile.


Può capitare che l'impasto richieda più farina oppure l'aggiunta di acqua a seconda della presenza o meno di umidità.


Vi accorgerete di aver terminato e di aver fatto un buon lavoro quando pizzicando l'impasto, questo risulterà molto lavorabile e non si attaccherà troppo alle vostre dita.
A questo punto possiamo formare i nostri gnocchi.


Formate un cilindro di pasta, allungatelo con i palmi delle mani e poi tagliate con il coltello.


Potete anche conservali in frigo per circa 3 giorni.
Ora non ci resta che cuocere i nostri gnocchi.
Prendete l'acqua di cottura dei broccoli precedentemente conservata, allungate acqua a sufficienza e portate a bollore.
Nell'acqua potete aggiungere qualche foglia di rosmarino, per dare maggiore fragranza.
Tuffiamo gli gnocchi.


Intanto in una pentola versate un filo d'olio (rigorosamente extravergine d'oliva


fate soffriggere uno spicchio d'aglio in camicia con qualche foglia di rosmarino.
Quando gli gnocchi inizieranno ad essere cotti saliranno a galla. Da quel momento contate circa 5 minuti (controllate la cottura assaggiandone uno), 


scolateli e versateli in padella.
Fateli insaporire aggiungendo rosmarino


e se ritenuto opportuno, le scaglie di formaggio grana.

IMPIATTIAMO

Vanno serviti fumanti, mi raccomando.



Quanti gnocchi a testa?
E' una domanda che ci poniamo molto spesso.
Va considerato che gli gnocchi pesano molto di più della pasta secca.
La porzione ideale varia dai 180 g ai 220 g (pesati crudi). 
Una porzione abbondante puo' pesare circa 300 g (pesati crudi)


Va comunque tenuto conto che le porzioni di cibo vanno sempre proporzionate allo stile di vita del commensale ed alle sue condizioni fisio-patologiche.




Segui RISTORAZIONE CON RUGGI
Dal 2008 il blog cerca di descrivere il mondo della ristorazione a 360°. 
Non solo ricette ma approfondimenti, storia, spiegazione delle tecniche in cucina e news.
Fan-Page: Clicca qui





 Categoria: Primo Piatto


Questa ricetta partecipa al contest 
promosso dall’Azienda Ospedaliera Federico II di Napoli
e e l’Associazione Italiana Food Blogger


Item Reviewed: Gnocchetti di broccoli e farina di ceci Rating: 5 Reviewed By: Ristorazione con Ruggi