Ultime News
venerdì 16 settembre 2016

Tortiglioni di Gragnano con zucca e ricotta di bufala su fonduta di Caciocavallo podolico

La zucca, che buona!
E con la pasta si sposa davvero bene!



Che ne dite allora di questa semplice ricetta che unisce il sapore dolce della zucca con il gusto avvolgente della ricotta di bufala e la leggera sapidità del caciocavallo podolico?

Ingredienti (per 2 persone):
  • 200 g. di pasta (io ho scelto il formato "Tortiglioni" rigorosamente di Gragnano); 
  • 400 g di zucca;
  • 1 scalogno;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 1 noce di burro (se serve);
  • olio extravergine d'oliva;
  • sale;
  • pepe;
  • ricotta di bufala;


(per la vellutata):
  • 100 g di caciocavallo podolico;
  • 250 ml di latte; 
  • pepe.

Procedimento:
Iniziate a pulire la zucca. Aiutandovi con un coltello affilato eliminate la buccia ed i filamenti interni. Una volta pulita, potete tagliare la zucca a dadi (non troppo piccoli e della stessa grandezza).
In una pentola versate un filo d'olio extravergine d'oliva e lo scalogno precedentemente tritato.
Lasciate imbiondire e poi aggiungete la zucca. Salate e pepate.
Usando un mestolo di legno, rigirate ogni tanto e lasciate cuocere a fiamma bassa con coperchio.
A metà cottura, alzate la fiamma, portate a bollore ed aggiungete il vino bianco. Fate evaporare un po, poi abbassate nuovamente la fiamma e rimettete il coperchio. 
Capirete che è pronto quando la zucca risulterà disfatta.
Se la zucca ha rilasciato troppa acqua, aggiungete la noce di burro.

Prepariamo la vellutata
Grattugiate il caciocavallo podolico e metterlo da parte. Scaldate il latte in un pentolino e versate il caciocavallo grattugiato. Spegnete la fiamma, ed iniziate a mescolare per amalgamare gli ingredienti.

Possiamo ora cuocere la pasta in abbondante acqua salata.

Vuoi sapere quanto sale occorre per cuocere la pasta? Leggi quest'interessante articolo

Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella zucca. Rigirate per amalgamare il tutto.

Ora non ci resta che impiantare.
Sul fondo del piatto, a specchio, versate la fonduta di Caciocavallo podolico.
Adagiate i tortiglioni con la zucca.
Con l'aiuto di un cucchiaino appoggiare delicatamente un ciuffo di ricotta di bufala.




Un piatto classico, colorato ma che unisce diversi sapori e consistenze regalando un insolito piacere.
La ricotta deve essere bella fresca, mi raccomando.





Item Reviewed: Tortiglioni di Gragnano con zucca e ricotta di bufala su fonduta di Caciocavallo podolico Rating: 5 Reviewed By: Ristorazione con Ruggi