La scuola è mutata, si è evoluta. E’ obbligatorio adottare una didattica per tutti e per farlo l’insegnante moderno deve essere più di un semplice docente, deve divenire un mediatore, un regista non solo attraverso il semplice dialogo. 
Il discente deve poter vivere un processo d’apprendimento attivo ed il docente deve facilitare questo percorso.
   
Personalmente cerco di incrementare e potenziare ogni giorno le mie competenze per offrire ai miei alunni una didattica moderna e sopratutto dinamica.
La pedagogia è sognare il sogno dell’altro, mediare contenuti e discipline. La didattica per competenze mescola meta-conoscenze con saper fare per permettere all’alunno di potenziare le competenze già in suo possesso e ampliare la propria esperienza. Ecco come un metodo diventa contenuto, nell’istituto enogastronomico, personalmente, ho avuto modo di evidenziare quanto sia vitale l’apprendimento per situazione e la didattica personalizzata. Posso quindi evidenziare che un docente deve: amare il proprio lavoro, formarsi costantemente (lifelong learning), preparato sulla propria materia, organizzare anticipatamente la lesson plan che sia flessibile e sempre mutabile nei linguaggi, tollerante (senza pregiudizi), capacità di StoryTelling (percorso autobiografico), propositivo, innovativo (Early-Adopter cioè colui che inizia ad usare uno strumento non appena disponibile), propensione al digitale, discussioni in ambiente social, esperto del web e della cultura digitale.

Segui il mio blog per saperne di più.
E tu cosa pensi? Quali sono le tue competenze?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.