Quando parli di rustici a Napoli, obbligatoriamente parli anche dei panini napoletani. 
Si tratta dei rollé di pasta morbida ripieni di salsiccia e broccoli (in questo caso).

Ingredienti (per 10 panini napoletani):

per l’impasto:

  • 400 gr di farina 00;
  • 12 gr di lievito di birra;
  • 200 ml di acqua;
  • 50 gr di strutto; 
  • 1 cucchiaino di sale;

per il ripieno

  • 20 gr di grana grattugiato;
  • 200 gr di provola affumicata;
  • 2 fasci di broccoli friariello;
  • 3 salsicce;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 peperoncino;
  • olio extravergine di oliva;

Procedimento

Dividete l’acqua in due parti, in una sciogliete il sale, nell’altra il lievito.
Ora in una ciotola impastate la farina con metà dell’acqua. Quando l’acqua sarà tutta incorporata, versate quell’altra metà con lo strutto e continuate ad impastare.
Otterrete un impasto liscio ed omogeneo. Formate una palla e fate lievitare per circa due ore 
Mentre lievita iniziate a cuocere i broccoli friarelli.
Puliteli eliminando i gambi più grossi e duri. Poi in una padella con uno spicchio di aglio e poco peperoncino,  mettere i broccoli friarielli, coprite e fate appassire e cuocere. Dopo circa 58 minuti togliete il coperchio e continuate la cottura per atri 58 minuti.
Per la salsiccia: in una padella versate a filo l’olio, aggiungete la salsiccia (che avrete precedentemente “sbudellato”) e sfumate con il vino bianco e fate rosolare per 10 minuti circa.
Quando sarà tutto cotto, tagliate a dadini la provola.
Ora riprendiamo il panetto ben lievitato e stendiamolo per tutta la lunghezze.
Ricoprite con la salsiccia, la provola ed i broccoli friarelli.
Avvolgete formando un rotolo e tagliate a fette di circa 3 dita di spessore.
Appoggiateli su una teglia foderata con carta forno e lasciate lievitare per almeno mezz’ora (un’ora sarebbe l’ideale).
Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 20 minuti circa.
Mangiateli appena sfornati!! Sono buonissimi!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.