Ultime News
giovedì 1 ottobre 2015

Il Biologico: la ristorazione di oggi lo pretende

Biologico....si o no?





Dura scelta oggi, in un'era in cui siamo sempre più attenti a quello che utilizziamo. Eppure se vuoi lavorare ed ami la ristorazione, sia che il tuo lavoro sia operativo od organizzativo, ormai devi utilizzare necessariamente prodotti biologici. Perchè è anche il cliente che te lo chiede!

Facciamo un po' di chiarezza
(ti sfido a trovare in rete un articolo più completo e di facile lettura come questo)

Cos'è biologico?
E' biologico quel prodotto che ha questo logo sulla sua etichetta


E' biologico un prodotto ottenuto solo con l'impiego di sostanze naturali, presenti cioè in natura, escludendo l'utilizzo di sostanze di sintesi chimica (concimi, diserbanti, insetticidi).

E' biologico un prodotto che non contiene OGM

E' biologico un prodotto rintracciabile 100%

Chi dice che un prodotto è bio?
Forse non lo sai, ma l'agricoltura biologica è l'unica controllata 100% in base alle leggi (nazionali ed europee).
L'ente che certifica un'azienda biologica è accreditato ed autorizzato dalla Regione di appartenenza. 

Di seguito gli enti italiani autorizzati:

  • ICEA - Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale, codice IT ICA (ex AIAB)
  • BIOAGRICERT - Bioagricoop, codice IT BAC
  • BIOS, codice IT BIO
  • C.C.P.B. Consorzio Controllo Prodotti Biologici, codice IT CPB
  • CODEX, codice IT CDX
  • ECOCERT Italia, codice IT ECO
  • I.M.C. Istituto Mediterraneo di Certificazione, codice IT IMC
  • QC&I International services, codice IT QCI
  • SUOLO E SALUTE, codice IT ASS
  • BIOZERT, codice IT BZ BZT


Si ispeziona l'azienda e poi se è tutto in regola si può passare allo step successivo: un periodo di disintossicazione del terreno (in media dura circa 2 anni).  Trascorso questo periodo parliamo di un prodotto biologico.
Le aziende sono poi iscritte in un registro per una corretta rintracciabilità.


Le leggi
I prodotti biologici, come detto in precedenza, sono tutelati da norme europee e nazionali.
Le leggi primarie da ricordare sono:
  • Regolamento CE 834/07 e CE 889/08: per l’Agricoltura biologica
  • Regolamento CE 271/10: per le etichette

I siti
Ci sono dei siti specifici per saperne di più e restare costantemente aggiornati sul biologico

Qual'è la differenza con i prodotti convenzionali?
L'obiettivo del biologico è quello di produrre alimenti e bevande di alta qualità. 
Non si usano composti chimici per combattere parassiti o erbe infestanti; gli agricoltori usano rotazione delle colture pluriennali e varietà resistenti; non si usano conservanti artificiali né esaltatori di sapidità, ma si punta alla stagionalità.


Ed ora la domandona finale.........


Perchè i prodotti biologici costano di più di quelli convenzionali?
La produzione dei prodotti biologici impiega più tempo ed ha bisogno di molto più lavoro. Va ricordato che i prodotti sono distribuiti su scala più ridotta e sono soggetti a controlli e certificazioni specifiche. 
Sono tutti costi che vengono aggiunti ma si cerca sempre di più di abbattere il prezzo finale utilizzando la FILIERA CORTA e spingendo i consumatori a comprare in mercatini locali.

    Item Reviewed: Il Biologico: la ristorazione di oggi lo pretende Rating: 5 Reviewed By: Ristorazione con Ruggi