Ultime News
sabato 24 ottobre 2015

Convivio Mediterraneo 2015 a Sorrento



Ieri a Sorrento, sono stato invitato ad un Convegno, ma che dico, un CONVIVIO.
E' da qualche anno infatti che la fondazione ITS BACT con il patrocinio della Camera di Commercio di Napoli organizza il CONVIVIO MEDITERRANEO, una rassegna sulla cultura gastronomica della dieta mediterranea.
Tra circa un mese diventerà a tutti gli effetti un Tecnico dei prodotti legati alla Dieta Mediterranea ed è quindi obbligatorio per me partecipare ad eventi del genere.
Quest'edizione del CONVIVIO MEDITERRANEO si è svolta a Sorrento, nella splendida cornice del CIRCOLO DEI FORESTIERI - Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo in via Luigi De Maio, 35



I protagonisti del CONVIVIO 2015 a Sorrento

Maria Pia Ponticelli  - Fondazione ITS BACT;
Maurizio Maddaloni - Presidente CCIAA di Napoli;
Giuseppe Cuomo - Sindaco di Sorrento;
Gaetano Manfredi - Presidente della CRUI;
Arturo De Vivo - ProRettore Università degli studi di Napoli FEDERICO II;
Aniello Di Vuolo - Presidente Fondazione ITS BACT;
Amedeo Lepore - Assessore alle attività produttive della Regione Campania;
Angela Cortese - Consigliere Regione Campania;
Alfonsina Verrilli - Direttore PMI Consulting e conduttore;
Patrizia Boldoni - Consigliere con incarico di Promozione delle Attività Innovative per il rilancio del Turismo attraverso la valorizzazione dei Beni culturali;
Corrado Martinangelo - Presidente Forum Nazionale PD per le Politiche Agricole;
Salvatore Basile - Presidente INNER ASSOCIATION e presidente A.I.A.B. Campania;
Francesco Lionelli -  Presidente del distretto turistico della penisola sorrentina;
Alfonso Iaccarino - Chef Patron del ristorante Don Alfonso 1890 di Sant'Agata dei Due Golfi;
Giuseppe Aversa - Chef Patron del ristorante Il Buco di Sorrento;
Michele Savarese - Vice Presidente della Fondazione Sorrento;
Giovanna Del Gaudio - dott.ssa esperta in Scienze del Turismo;
Margherita Chiaramonte - Sviluppo Aviation presso Gesac s.p.a. dell'Aereoporto di Napoli
Vincenzo Pepe - Presidente della “Fondazione Giambattista Vico” e professore della Seconda Università di Napoli;
Rosanna Romano - Dirigente Regionale per le Politiche Sociali, le Politiche Culturali, le Pari Opportunità e il Tempo Libero;


Il convegno inizia. Focus Group sulla 

DIETA MEDITERRANEA:
 quale attrattore culturale per la sostenibilità 
del turismo nel Mezzogiorno


Aniello Di Vuolo, Presidente Fondazione ITS BACT analizza la regione Campania ed afferma: "In Italia e sopratutto nella nostra regione, abbiamo solo il Turismo e non lo sappiamo sfruttare". Anticipa poi, che la Fondazione ITS BACT ha avviato un progetto per la realizzazione di laboratori per l' NHACCP ovvero Nutrient Hazard Analysis and Critical Control Points (Analisi del punto critico di controllo del nutrimento);



Angela Cortese, Consigliere Regione Campania, dopo aver evidenziato le difficoltà attuali in cui riversano gli abitanti del Sannio, spiega il perchè dell'adozione del termine Convivio assieme al Consigliere della Presidenza della Giunta Regionale - Turismo Patrizia Boldoni.
Inoltre parla del FOOD ACT e delle 10 azioni e sottolinea quanto sia importante l'educazione alimentare nelle scuole.


Perchè la parola CONVIVIO?
Convivio dal latino CONVIVIUM ovvero banchetto, simposio, riprendendo l'immagine proposta da Dante Alighieri con la sua opera omonima, vuole rappresentare una "mensa" simbolica che offre ai partecipanti una pietanza complessa (la DIETA MEDITERRANEA) accompagnata da un pane (seminari, workshop, esposizioni, performance culturali) che ne facilita l'assimilazione.


COFFEE-BREAK: momento di pausa relax assaporando i piaceri della pasticceria napoletana.


La splendida location del Foreigner's Club - Circolo dei Forestieri si anima ed iniziano le interviste



Riparte il CONVIVIO



Corrado Martinangelo, Presidente Forum Nazionale PD per le Politiche Agricole definisce il nostro territorio: "un posto senza sinergie". Bisogna fare quindi SISTEMA perchè i prodotti Campani sono i più esportati d'Italia.
Non bisogna internazionalizzare tutto ma imparare a saper accogliere i turisti e farli ritornare nella nostra Regione. Bisogna SOLIDIFICARE ciò che abbiamo ed iniziare ad operare nel sistema delle mense scolastiche perchè attorno al cibo SI MUOVE L'ECONOMIA



Salvatore Basile, Presidente A.I.A.B. Campania ci elenca le "best practise" per lo sviluppo del biologico in Italia ed in Campania;


Francesco Lionelli , Presidente del distretto turistico della penisola sorrentina espone il proprio programma ed analizza la situazione sottolineando che: "bisogna definire il nostro territorio, promuovere ed internazionalizzarlo ma prima è obbligatorio completare l'offerta turistica";


La dott.ssa Alfonsina Verrilli, poi passa il testimone allo chef Alfonso Iaccarino, Chef Patron del ristorante Don Alfonso 1890 di Sant'Agata dei Due Golfi che manifesta la sua preoccupazione per il nostro futuro. Egli vorrebbe che la Campania diventasse la prima regione biologica d'Italia.


Giuseppe Aversa, Chef Patron del ristorante Il Buco di Sorrento è molto contrariato su quando gli chef negli ultimi anni siano "usati", promotori di sistemi che poi si fermano. "L'esempio di Iaccarino che ha fatto conoscere il suo territorio può essere duplicato solo con la costanza", costanza che lo chef Aversa non ritrova negli enti pubblici attuali.


Michele Savarese presenta il piano progettuale della Fondazione Sorrento, ovvero la creazione di laboratori di cucina che possano permettere la formazione continua di esperti del settore.


Giovanna Del Gaudio, dott.ssa esperta in Scienze del Turismo: "Il turismo può svilupparsi inserendo il cibo in un modello preciso perchè nell'attuale mercato turistico i produttori sono diventati veri e propri attrattori."


Margherita Chiaramonte - Sviluppo Aviation presso Gesac s.p.a. dell'Aereoporto di Napoli.
Il suo intervento è stato molto importante per l'argomento internazionalizzazione.
L'aereoporto di Capodichino a Napoli è diventato da qualche anno una vera vetrina del FOOD con marchi regionali conosciuti in tutti il mondo come FEUDI DI SAN GREGORIO, FRATELLI LA BUFALA, PASTIFICIO DI MARTINO, PASTIFICIO GAROFALO, PASTICCERIA BELLAVIA....



L'aereoporto di Napoli ha incluso nuove destinazioni incrementando le possibili combinazioni ed offerte di viaggio


Viene poi illustrato #NAPLESTODAY, un evento che ha permesso una propagazione a 360° sul web grazie alla collaborazione dei food blogger diventati oggi dei TRAVEL INFLUENZER.
L'enogastronomia destagionalizza e può veramente diventare il motore dell'economia regionale.


Rosanna Romano - Dirigente Regionale per le Politiche Sociali, le Politiche Culturali, le Pari Opportunità e il Tempo Libero spiega l'importanza della cultura e che la Regione Campania sta istituendo nuovi corsi.
"Non possiamo essere più solo portatori di idee ma dobbiamo attuarle concretamente"


Alcuni prodotti alla base della DIETA MEDITERRANEA esposti durante il Convivio.




Con il mio caro amico e collega CARLO STASI.


Assaggi mediterranei d'autore a cura degli allievi e dei docenti dell'Istituto polispecialistico SAN PAOLO di Sorrento, seguiti dallo chef ambasciatore della DIETA MEDITERRANEA Giuseppe Aversa.


Di pomeriggio, il Convivio si è spostato al Complesso Monumentale "SS. Trinità e Paradiso" nella splendida città di Vico Equense in Viale della Rimembranza.


I miei amici e colleghi tecnici della DIETA MEDITERRANEA


Sito ufficiale dell'evento: www.conviviomediterraneo.it/
Sito della Fondazione ITS BACT: www.fondazioneitsbact.gov.it/

Item Reviewed: Convivio Mediterraneo 2015 a Sorrento Rating: 5 Reviewed By: Ristorazione con Ruggi