Ultime News
mercoledì 20 maggio 2015

Peperoni ripieni di riso

Peperoni fritti, arrostiti...c'é chi li fa all'insalata e chi invece ripieni di carne.
In questa ricetta vedremo come farli ripieni di riso.

INGREDIENTI:
  • 6 peperoni;
  • 250 g di riso (vi consiglio il tipo Vialone nano);
  • 2 cipolla;
  • prezzemolo;
  • Parmigiani reggiano (grattugiato) q.b.;
  • 1 gambo di sedano;
  • 1 scatola di piselli;
  • 1 carota;
  • olio extravergine d'oliva;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.;
PROCEDIMENTO:
Iniziamo pulendo e sciacquando in abbondante acqua tutte le verdure.
Peliamo la carota e tagliamola assieme al sedano e ad una cipolla in pezzi non troppo grandi ed iniziamo  a fare il brodo (300 ml di acqua basteranno).
Tagliamo i peperoni creando una calotta. Non tagliateli a metà precisa ma un pò piú su della metà; eliminiamo i semi, e rilaviamoli per bene. Saranno i nostri contenitori.
Adagiamoli su una teglia con carta forno, versiamo un filo d'olio e diamo una prima cottura in forno a 90° per circa 10 minuti.
Frulliamo le verdure con cui abbiamo fatto il brodo. Mettiamo il risultato da parte.
Puliamo la cipolla e tritiamola.  In una pentola con un filo d'olio, stufiamola con un pò del nostro brodo.
Senza dimenticarci i peperoni nel forno, iniziamo a preparare un risotto (non cuoceteli troppo altrimenti non riusciranno a contenere il riso ma si sfalderanno).
É importante che il brodo sia sempre in ebollizione durante la cottura del riso. Faremo un risotto semplice, al parmigiano aggiungendo durante la cottura piselli e carote.
Portiamo a termine la cottura del riso. Facciamolo raffreddare


e poi riempiamo i nostri peperoni.
(per non farli aprire li ho foderati con carta argentata).
Copriamo il riso con le verdure frullate e spolveriamo con del parmigiano reggiano
Passiamoli in forno per circa 10/15 minuti


e portiamoli a tavola belli caldi.


Io li ho serviti preparando una vellutata di cavolfiore.
Ho semplicemente cotto i cavolfiori, frullati ed aggiunto pochissimo latte.

Item Reviewed: Peperoni ripieni di riso Rating: 5 Reviewed By: Ristorazione con Ruggi