Ultime News
lunedì 22 settembre 2014

FRIARELLI PASTELLATI: ovvero variante per i peperoncini verdi di fiume

Stavo guardando un programma di cucina, ormai ovunque ci sono cuochi che preparano tantissime ricette. Ed io sono capitato proprio mentre stavano gustando degli anelli di cipolla pastellati.
Erano davvero belli...e credo anche buoni. Così sono andato in cucina ed ho dato un'occhiata alla ricerca di cipolle.....ma niente. In frigo però c'erano i "friarielli" (peperoncini verdi)...e mi sono domandato: "perchè non provo a pastellarli?"
Ho creato in poco tempo un antipastino sfizioso...a voi la ricetta

INGREDIENTI:

  • friarielli (peperoncini verdi);
  • 500 gr. di farina 00 
  • acqua frizzante fredda
  • Pepe Nero q.b.
  • Noce Moscata q.b.
  • Sale
  • 1 l. di Olio x friggere (l'olio di arachidi è l'ideale);
  • 1 limone

PROCEDIMENTO:

Iniziamo a preparare la pastella. Come potete notare non ho messo le dosi per l'acqua in quanto bisogna creare un composto liscio ma non liquido, dalla densità giusta. E non va aggiunto neanche un uovo, così facendo la nostra pastella sarà semplice e leggera. In terrina versare l'acqua e incorporare poco alla volta la farina setacciata con un colino mescolando energicamente con una frusta. Poi aggiungete pepe e noce moscata .



Fate riposare la pastella in frigo. Ed intanto iniziamo a preparare i nostri friarielli.

Una volta puliti, vanno sbollentati in una pentola con acqua (mi raccomando, tuffateli in acqua bollente).



Dovete avere l'accortezza di lasciarli al dente, non fateli cuocere troppo (va considerato che saranno ricotti una volta fritti).
Poi vanno asciugati per bene.



Mettete sul fuoco una padella l'olio.
Prendete la pastella dal frigo.
Per sapere quando l'olio sarà pronto, fate cadere una goccia di pastella, se inizierà a friggere subito allora l'olio avrà raggiunto la temperatura giusta.
Immergete i peperoncini, facendo attenzione a coprirle uniformemente con la pastella senza lasciare una parte non coperta e tuffateli nell'olio caldo.




Quando saranno croccanti fate assorbire l'olio in eccesso aiutandovi con della carta assorbente.




Salate e servite con un bel limone da spremere sopra...


Ne ho mangiati un quintale....e pure mia MAMMA ha detto che erano davvero buoni!!



....e se riempissimo i peperoncini di formaggio o ricotta aiutandoci con una sac-a-poche???


Item Reviewed: FRIARELLI PASTELLATI: ovvero variante per i peperoncini verdi di fiume Rating: 5 Reviewed By: Ristorazione con Ruggi