Viene chiamato anche “cavolo toscano“, perché tipico di questa cucina e anche “cavolo a penna“. Si trova da acquistare durante tutto il periodo invernale fino alla fine di aprile.
Le foglie, raggruppate in cespi, sono di colore verde scuro e con piccole bolle su tutta la superficie, che lo rendono facilmente riconoscibile fra le altre verdure.
Acquistate i cespi solo se ben turgini e sodi, privi di eventuali parti scure e mollicce. Dopo l’acquisto si conserva per qualche giorno in frigorifero.
Per ogni 100 grammi contiene solo 30 kcal. 
Potete lessarlo o cuocerle direttamente in padella coperto con un filo di olio: meglio lasciarlo un po’ consistente (al dente) per apprezzare al meglio tutto il suo buon sapore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.