L’estate sta finendo……….non
ancora!

Il simbolo per eccellenza dell’estate è il gelato ed io buon
meridionale sono un amante del gelato. Quando fa caldo, mi trovo per strada e
non ho ancora cenato mi piace farlo con un buon gelato. E qui a Castellammare
di Stabia abbiamo delle eccellenze in fatto di gelato. Posizionati per la
promenade stabiese troviamo capolavori termolabili creati da sapienti
artigiani e secondo me vanno menzionate obbligatoriamente le gelaterie che
fanno più rumore nella terra dell’acqua della madonna: c’è “Il mago del Gelo” con una storia di
oltre 60 anni e il “Kappa2” che
vanta una delle migliori brioche con il gelato della campania. Tra le new-entry
troviamo “Gallo”, gelatai da tanti
anni e “PuntoG” che da poco ha
inaugurato una nuova sede anche in via Bonito.
Il gelato è un qualcosa di unico ma è un prodotto artigianale come la
pizza e pertanto non puo’ essere sottoposto a classifiche. Partendo dal
concetto base che un prodotto artigianale è fatto con materie prime eccellenti,
il gusto finale e la sua predilezione sono soggettivi.  L’esempio della pizza rende bene l’idea. A me
piace sottile, mordida e poco cotta, ad altri ben lievitata e croccante. Così è
il gelato.
La mia passione sono i dolci, sono un ciocco dipendente. Amante del
classico mi piace a volte anche combinare dolce e salato come in questo caso.
La ricetta che vado a proporvi oggi è un valido fine pasto come uno
stuzzicante appetizer. All’inizio ero scettico ma appena provato mi ha
conquistato.
Premetto che per realizzare questa
ricetta dovremmo avere a casa una gelatiera altrimenti (come faccio io a casa)
possiamo realizzarla mettendo il composto in un contenitore e poi in frezeer e
rigirarlo ogni 30 minuti per 4/5 volte.
Gorgonzola Gelato
INGREDIENTI:
·        
135 gr di
gorgonzola dolce;
·        
60 gr di
panna da montare;
·        
550 gr di
latte intero;
·        
225 gr di
zucchero semolato;
·        
3 g di
sale
PROCEDIMENTO:
Rimuovere la crosta del formaggio 
e tagliarlo a piccoli pezzi. 
Portare la panna, il latte, lo zucchero e il sale lentamente a
ebollizione. In una terrina versare il latte riscaldato sul formaggio e
mescolare fino alla fusione. Per garantire che il gelato rimanga bello e bianco
non usare un frullatore ad immersione. Raffreddare completamente e passare
nella gelatiera o usare il trucco citato sopra. 
  
P.S.  ho
fatto questo gelato un paio di volte, una volta come antipasto abbinato a
salumi ed un’altra volta abbinato con una torta di noci servita calda calda. Al
naturale lo possiamo servire con noci sguciate ed un filo di miele….mmmm….gnam..gnam…




N.B. “Trovi questa ricette e tante altre sul blog PASSIONE STABIA abbinate ad un’innata passione calcistica.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.